Differenze genetiche e somatotipi

Pubblicato: maggio 14, 2010 in Body Building, Fitness & Wellness
Tag:, ,

Nel 1940, William H. Sheldon diffonde la sua teoria dei somatotipi

La teoria propone tre corporature di base con associate delle specifiche caratteristicheSheldon definisce tre categorie di corpi umani :il mesomorfo, l’endomorfo e l’ectomorfo:

Mesomorfo,caratterizzato da un buon sviluppo muscolare, chi rientra in questo gruppo ha una marcia in più ,caratteristica del mesomorfo è la notevole massa muscolare ed una bassa percentuale di grasso corporeo.

Endomorfo, caratterizzato dalla preponderanza di massa grassa,ha la tendenza ad accumulare adipe a livello addominale, presenta un metabolismo molto lento e quindi una facilità estrema ad accumulare adipe e soprattutto ha difficoltà a dimagrire

Ectomorfo, è il duro da crescere per eccellenza,esile,ossatura minuta, con una muscolatura quasi inesistente e una percentuale di grasso molto bassa.Generalmente è difficile appartenere ad una specifica categoria ma ci si colloca tra somatotipi intermedi,esempio meso-ectomorfo,oppure meso-endomorfo. La predominanza di una di queste categorie determina il somatotipo prevalente.Ognuna delle tre caratteristiche individuate da Sheldon è necessaria per poter eccellere in determinati sport.Per quanto riguarda la costruzione fisica si dovrà programmare allenamento e dieta in base alle caratteristiche.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...