I fitoestrogeni per un seno più bello

Pubblicato: giugno 9, 2013 in Integrazione
Tag:

senoEsistono sul mercato supplementi appositamente formulati sia per la tonificazione, sia per l’incremento di volume del seno. Si tratta in genere di formulazioni basate su di un’elevata concentrazione in fitoestrogeni.  I fitoestrogeni sono sostanze naturali, contenute in modo particolare in alcune piante, che hanno un’azione simile agli estrogeni, gli ormoni femminili, utili per il mantenimento del benessere e la promozione della longevità (vivere meglio e più a lungo).  I fitoestrogeni sono definiti anche estrogeni deboli, poiché, pur possedendo una struttura chimica simile agli ormoni femminili, hanno un’attività biologica mille volte inferiore agli estrogeni prodotti dal corpo umano. Gli estrogeni vegetali (o fitoestrogeni) stimolano la crescita del tessuto ghiandolare in modo tale da produrre un effetto positivo sui ricettori del seno, che attraggono naturalmente gli estrogeni assunti come supplemento alimentare, inducendo una reazione simile a quella che si verifica durante la pubertà: sviluppo e crescita del tessuto ghiandolare con conseguente aumento della dimensione del volume del seno. Con un’assunzione regolare e costante di fitoestrogeni, il seno acquisisce maggior turgore e pienezza con un effetto estetico desiderabile. I supplementi oggi in commercio sono basati sull’azione di estratti e fibre di vegetali come: luppolo, segale, malto, orzo, finocchio e grano saraceno; ad essi, in genere, è solitamente associata anche L-Ornitina per un migliore effetto sinergico. I fitoestrogeni sono oggi considerati composti utili anche nella protezione delle forme tumorali e, al contempo, sono in grado di sviluppare nuovo tessuto nelle ghiandole mammarie. Inoltre, alcuni vegetali come il luppolo contengono potenti molecole (xanthohumol) ad elevata azione protettiva verso i tumori .In genere le donne più giovani avvertono un migliore effetto sull’aumento e rassodamento del seno (in alcuni casi si può arrivare anche ad alcune taglie in più). I fitoestrogeni sono invece meno efficaci sulle donne in pre-menopausa, in menopausa e post menopausa. I fitoestrogeni agiscono positivamente anche sulla crescita di capelli e delle unghie, inoltre aiutano a mantenere una pelle più levigata, migliorando la regolarità del ciclo mestruale, e in molti casi portano anche ad una diminuzione dei livelli di colesterolo. In pre-menopausa l’assunzione di fitoestrogeni può essere utilizzata validamente come una terapia sostitutiva agli ormoni naturali (con effetti migliorativi anche sulla traspirazione notturna e diminuzione della secchezza della pelle).  Infatti analizzando la diversa composizione della dieta tradizionale dei Paesi orientali, dove la sintomatologia della menopausa è estremamente ridotta, si è scoperto come una alimentazione a base di soia (ricca di fitoestrogeni) è in grado di diminuire gli effetti negativi legati al periodo della menopausa.

tratto da ” Bella forza Advance “di Marco Ceriani.

commenti
  1. posizionamento scrive:

    Ottimo articolo, ne faro’ un punto di riferimento, chissa’ che quanto letto non possa aiutare anche me.

  2. caterina scrive:

    Blog fatto davvero bene. Se posso permettermi di dare un piccolo consiglio, cercherei di implementare meglio la funzionalità dei feed RSS, dato che per quanto mi riguarda sono una consistente fonte di traffico. Ancora complimenti per il sito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...