Cos’é la ginnastica artistica maschile?

Pubblicato: aprile 26, 2014 in Allenamento
Tag:,
anelli8La Ginnastica Artistica Maschile (GAM) è uno sport olimpico regolato nel nostro paese dalla Federazione Ginnastica d’Italia. A livello agonistico presenta sequenze di movimenti catalogati dal Codice Internazionale dei Punteggi che richiedono forza, abilità ed elasticità. Il punteggio viene assegnato da una giuria che detrae dal punteggio di partenza, formato dal contenuto e dalla presentazione dell’esercizio, i falli tecnici e di tenuta del corpo.
Le gare si svolgono sia a livello individuale che di squadra (sommando i punteggi degli atleti che compongono la squadra).
E’ una attività sportiva che richiede grandi doti fisiche ed importanti risorse mentali. Ore ed ore di allenamento sono necessarie per ricercare la perfezione del gesto ginnastico nei pochi secondi di durata degli esercizi di gara.
L’attività agonistica vera e propria inizia non prima del compimento degli otto anni, mentre la maturità sportiva dell’atleta si raggiunge generalmente alla maggiore età. La carriera può tuttavia proseguire anche dopo aver abbondantemente compiuto i trent’anni (i nostri Jury Chechi e Igor Cassina ne sono l’emblema).
ll programma delle gare di GAM si compone di sei specialità: corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele pari e sbarra.

CORPO LIBERO

L’attrezzo è una pedana quadrata avente lato di 12 m contornata da una fascia di sicurezza di 1 metro per lato. L’area entro la quale si deve svolgere l’esercizio è delimitata da linee (uscire dalle linee comporta una penalità). La pedana è costituita da materiale semielastico che permette sia un’amplificazione dello slancio che un arrivo ammortizzato dai salti.
Nel corpo libero l’atleta deve eseguire, nel tempo massimo di 70 secondi, una serie di salti acrobatici combinati con elementi ginnici (parti di forza e di equilibrio, movimenti di souplesse, verticali e combinazioni coreografiche) che compongono un insieme armonioso e ritmato senza l’ausilio di strumenti specifici e senza musica. Durante lo svolgimento dell’esercizio è richiesto l’utilizzo di tutta la superficie della pedana.
CAVALLO CON MANIGLIE
Si tratta di un attrezzo composto da un corpo lungo 160 cm e largo 35 cm, posto a 115 cm da terra (inclusi i 10 cm di tappeto posto a terra per la sicurezza dell’atleta). E’ dotato di maniglie di legno alte 12 cm e montate simmetricamente e parallele tra loro al centro dell’attrezzo ad una distanza regolabile tra 40 e 45 cm. L’esercizio al cavallo con maniglie è caratterizzato dall’esecuzione di movimenti pendolari e di movimenti circolari con gambe unite o divaricate, eseguite in appoggio su tutte le parti dell’attrezzo. Si possono eseguire movimenti di slancio che passano per la verticale con o senza rotazioni. I movimenti di forza e le posizioni statiche non sono consentiti. Tutti gli elementi devono essere eseguiti di slancio e senza alcuna interruzione.
ANELLI
Si tratta di un struttura denominata “castello” alta 580 cm e composta da elementi metallici che, attraverso cavi e cinghie, tengono appesi due anelli in legno di 18 cm di diametro posti alla quota da terra di 280 cm (inclusi i 20 cm di tappeto posto a terra per la sicurezza dell’atleta) e distanti tra loro 50 cm.
Elementi di slancio, forza e posizioni statiche, ripartite in numero uguale, formano il contenuto dell’esercizio agli anelli. In una ginnastica dove predomina il lavoro con braccia tese, questi elementi sono eseguiti in sospensione, in appoggio o in verticale. La tendenza moderna è caratterizzata dal passaggio da parti di slancio a parti di forza, da mantenersi per almeno 2 secondi, o inversamente. L’esercizio deve terminare con un’uscita acrobatica. L’oscillazione delle corde o l’intreccio delle stesse non è permesso durante l’esecuzione di elementi statici o dinamici.
VOLTEGGIO
L’attrezzo è composta da:
1. Una corsia (avente lunghezza massima 25 metri) per l’effettuazione della rincorsa;
2. Una pedana semielastica (posta frontalmente alla tavola ad una distanza scelta dall’atleta) per l’amplificazione della spinta;
3. Una tavola (avente altezza di 135 cm da terra) che costituisce l’elemento da valicare nella fase di volteggio;
4. Una zona di atterraggio oltre la tavola chiaramente delimitata da linee (uscire dalle linee comporta una penalità) segnate sui tappeti di atterraggio ed avente una larghezza di 1,0 metro a ridosso della tavola per allargarsi linearmente fino ad una larghezza massima di 1,5 metri.
L’atleta, dopo la fase di rincorsa, effettua il salto-volteggio della tavola sfruttando sia la spinta che si genera dalla battuta a piè pari sulla pedana semielastica che la spinta degli arti superiori in appoggio sulla tavola stessa. Il volteggio può contenere una o più rotazioni attorno ai diversi assi del corpo. L’arrivo oltre la tavola deve avvenire a piedi uniti nella stazione eretta (frontale o dorsale). Il corpo, sia nella fase di volo sia durante l’arrivo al suolo, deve essere controllato nella corretta postura.
PARALLELE
Si tratta di un attrezzo composto da due staggi generalmente di legno (con un’anima per conferire resistenza alla flessione) di lunghezza 350 cm e posti ad una altezza di 200 cm da terra (inclusi i 20 cm di tappeto posto a terra per la sicurezza dell’atleta). La loro distanza è regolabile a scelta dall’atleta.
Un moderno esercizio alle parallele è composto da movimenti di slancio e da fasi di volo, con l’esecuzione di diversi e molteplici passaggi dall’appoggio alla sospensione in modo tale da riflettere il grande potenziale di questo attrezzo. Le posizioni statiche sono ammesse e devono essere mantenute per almeno 2 secondi.
SBARRA
Si tratta di un attrezzo composto da una sbarra metallica di 28 mm di diametro e lunga 240 cm, posta ad una distanza da terra di 280 cm (inclusi i 20 cm di tappeto posto a terra per la sicurezza dell’atleta).
L’esercizio alla sbarra è caratterizzato da estrema dinamicità ed è costituito dal concatenarsi di elementi di slancio, rotazioni e di elementi volanti eseguiti senza arresto, vicino e lontano dalla sbarra e con diverse impugnature. L’uscita dall’attrezzo contribuisce in modo importante al conseguimento di un buon punteggio nell’esercizio ed è spesso molto spettacolare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...